cibi

Uno stile nutritivo adeguato è fondamentale per la qualità della vita e il benessere psico-fisico dei soggetti di ogni fascia d’età. Tuttavia, con l’avanzare degli anni, l’alimentazione svolge non solo una funzione nutritiva, come nell’adulto sano, ma assume anche un ruolo preventivo per contrastare i segni del tempo.

È, infatti, cruciale per contrastare le malattie cardiovascolari, l’insorgenza del diabete, disturbi legati al metabolismo e per rallentare lo sviluppo del declino cognitivo.
Una corretta alimentazione può, inoltre, impedire la comparsa o l’aggravarsi di malattie come obesità, la malnutrizione o la sarcopenia che sono strettamente correlate ad essa.

Per poter adottare uno stile alimentare sano e corretto e, in tal modo, prevenire queste patologie, è necessario, innanzitutto, riconoscere i nutrienti indispensabili, individuare in quali alimenti sono presenti e qual è la dose giornaliera raccomandata per una dieta equilibrata.

In primo luogo, tra i nutrienti più importanti, svolgono un ruolo fondamentale le proteine. Esse si possono assumere attraverso alimenti come la carne, il pesce, i legumi, il latte, lo yogurt e i formaggi. Hanno una funzione strutturale, immunitaria e, in parte, anche energetica per l’organismo. Servono, pertanto, a mantenere la massa muscolare o a recuperare la muscolatura, prevenendo la sarcopenia.

In secondo luogo, non devono mai mancare le vitamine. Gli alimenti più ricchi sono quelli di origine vegetale come ortaggi, verdure, frutta, legumi ma si trovano vitamine anche nel pesce e nella carne. Hanno una funzione protettiva antiossidante per l’organismo. Necessarie sono le vitamine del gruppo B, la vitamina E, la vitamina C e la vitamina D. Negli anziani sono estremamente utili per attenuare gli effetti degenerativi e di declino neurofisiologico, combattere i radicali liberi e proteggere le cellule.

Di estrema importanza sono anche gli Omega 3, acidi grassi essenziali, presenti in maggiori quantità nel pesce, nella frutta secca e nell’olio di semi di lino. La loro funzione principale è antinfiammatoria e ipotensiva: proteggono dai disturbi cardiovascolari e dal rapido declino cognitivo.

In ultima istanza, è fortemente consigliato tenere sotto controllo i sali minerali, utili per il tono muscolare, la struttura ossea e per migliorare la memoria. Essi sostengono il sistema immunitario e costituiscono un fattore imprescindibile nella trasmissione degli impulsi nervosi. Tra di essi è indicato il magnesio, il selenio e lo zinco che si trovano nei liquidi (soprattutto nell’acqua), nei legumi, nei cereali integrali e nella frutta secca.