Cento anni di vita, vissuta da un capo all’altro dell’Italia, celebrati oggi, mercoledì 3 settembre 2019, nel salone del Centro Maria Regina, di Sant’Agata li Battiati, con l’affetto della famiglia e di chi ogni giorno, da sette anni, si occupa di lei.

Eleonora Esposito è nata il 3 settembre del 1919 a Genova, ha dunque vissuto il ’900 italiano nella sua casa di Alessandria, che ha diviso con il marito, morto 50 anni fa, e con i figli, un maschio e una femmina, Gabriele ed Ezia, che l’hanno fatta diventare nonna tre volte e bisnonna ben cinque volte.

Eleonora, dopo la morte del marito non si è mai risposata e, fino a quando ha potuto si è dedicata al suo lavoro, grande passione, quello del taglio e cucito, nella vita infatti è stata una sarta ricercata, oltre che mamma amorevole.

E’ stato quasi dieci anni fa che la signora è giunta in Sicilia a vivere a casa della figlia, per poi arrivare nella Casa di Riposo della struttura di Battiati a causa di una frattura. Da allora risiede nella casa di riposo dove ha trovato una famiglia che si è aggiunta alla sua di origine e che le ha fatto un augurio speciale: “E’ sempre un’emozione per noi celebrare momenti come questo. Eleonora, come tutti quelli che vivono qui con noi, è una nonna speciale, che ha fatto un lungo cammino ricco di ricordi in cui ha acquisito esperienza e saggezza, con idee e suggerimenti che condivide quotidianamente con chi le sta accanto”.

Classe ’19 quindi, questa splendida signora, anche ieri, durante la festa organizzata in suo onore, ha dispensato sorrisi a tutti, trasmettendo la forza del suo spirito irrefrenabile.

Alla Signora Eleonora anche l’augurio del sindaco di Sant’Agata li Battiati, Marco Rubino, che non ha voluto mancare l’occasione di un compleanno così speciale proprio nel Comune che amministra e che ha consegnato una targa ricordo alla festeggiata.

A fianco della signora Eleonora la sua assistente Giusy Siracusa, che le ha fatto il suo augurio speciale.

Ancora tanti auguri Eleonora.